Inizio pagina Salta ai contenuti

Consorzio Bim Piave

Comuni della Provincia di Belluno


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Settembre  2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
             

News

Errore caricamento immagine.

Fatturazione elettronica e split payment.


Informativa

Fatturazione elettronica
Con decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze n. 55 del 03/04/2013 è stato emanato il Regolamento in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura elettronica da applicare alle amministrazioni pubbliche.
Tale Regolamento stabilisce che a partire dal prossimo 31/03/2015 l’emissione, la trasmissione, la conservazione e l’archiviazione delle fatture emesse nei confronti degli Enti Locali, anche sotto forma di nota, conto, parcella e simili, deve essere effettuata esclusivamente in formato elettronico tramite il Sistema di Interscambio (SDI) e l’Ente non potrà procedere al pagamento delle forniture/prestazioni erogate fino all’invio del documento in forma elettronica.
Nel documento elettronico dovrà essere indicato il codice IPA, che identifica l’Ufficio di ogni Pubblica Amministrazione destinatario della fattura e registrato nel sito http://www.indicepa.gov.it - Indice Pubbliche Amministrazioni. La mancata o errata indicazione di questo codice comporta, da parte del sistema, lo scarto della fattura e quindi impossibilità di pagarla.


Il codice da utilizzare per il Consorzio Comuni B.I.M. Piave è il seguente:
Codice univoco ufficio Nome dell’Ufficio
UFI6A7 Uff_eFatturaPA
Si precisa infine che non si potrà procedere al pagamento delle fatture che non riportano i codici
CIG (Codice Identificativo Gara) e CUP (Codice Unico di Progetto), qualora obbligatori, comunicati
dall’Ente al Fornitore.

Split payment
Per le fatture emesse dal 01/01/2015 è entrata in vigore la norma dello split payment, o scissione dei pagamenti, che ha ricadute dirette sui rapporti con i fornitori delle pubbliche amministrazioni.
Per effetto di tale norma questo Ente liquiderà al fornitore esclusivamente la base imponibile, mentre l’IVA indicata in fattura sarà trattenuta e versata all’Erario entro il mese successivo al pagamento della fattura stessa. Tale meccanismo non incide sulle modalità di fatturazione, che rimangono quelle originarie, fermo restando il rispetto nei nuovi obblighi di fatturazione elettronica. Rimangono esclusi dalla procedura dello split payment i professionisti e tutte le fatture senza applicazione dell’IVA (fatture esenti, IVA assolta etc.).

Allegati Notizia

Data ultimo aggiornamento: 25/03/2015
Via Masi Simonetti, 20 - 32100 Belluno
Codice Fiscale: 80000330250
segreteria@consorziobimpiave.bl.it PEC: segreteria@cert.consorziobimpiave.it