Inizio pagina Salta ai contenuti

Consorzio Bim Piave

Comuni della Provincia di Belluno


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Agosto  2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
             

ASTUS


Programma Spazio Alpino 2014-2020

Progetto ASTUS “Alpine Smart Transport and Urbanism Strategies”

 

Il progetto ASTUS mira ad aiutare le autorità locali ad identificare e implementare soluzioni a lungo termine sia nella mobilità che nella pianificazione territoriale per ridurre gli impatti di CO2 legati agli spostamenti quotidiani nell’area alpina.

 

Il progetto è finanziato dal Programma Interreg Spazio Alpino 2014-2020, Asse Prioritaria 2.

 

Il progetto nasce dall’esigenza di trovare soluzioni sostenibili per rispondere al costante aumento del volume di traffico nell’area alpina dove la diffusione di strutture abitative auto-dipendenti costringe spesso gli abitanti a utilizzare la propria auto per i viaggi quotidiani. Ciò ha conseguenze negative da una prospettiva ambientale, economica, spaziale e sociale e contraddice lo sviluppo sostenibile dello spazio alpino perché crea livelli sempre più elevati di emissioni di CO2.

 

Il progetto ASTUS si sviluppa in tre diverse fasi:

-    indagare la dinamica territoriale alpina e il background giuridico attraverso un'analisi comparativa comune;

-    definire strumenti transnazionali comuni per generare scenari a bassa emissione di CO2 nell'area dello Spazio Alpino;

-    testare sperimentazioni locali e soluzioni per la riduzione del CO2.

 

Il Consorzio BIM Piave di Belluno avvierà nell’ambito del progetto, delle azioni volte a facilitare la realizzazione di sperimentazioni di servizi innovativi per la mobilità, car-pooling, al fine di, da un lato ottimizzare gli spostamenti con l'auto privata e ridurre l’emissione di CO2 dovuta allo spostamento nel tragitto casa-lavoro, dall’altro favorire sistemi di gestione efficiente dei mezzi di trasporto in ambito socio-sanitario e turistico.

 

Il progetto coinvolge 5 diverse regioni alpine e sono 12 i Partner coinvolti:

  1. Regione Auvergne Rhone Alpes (lead partner)
  2. SIR  Salisburgo
  3. CEREMA (Centro di studi e specializzazione su rischio, ambiente, mobilità e pianificazione) di Lione
  4. ISPACE (Centro di ricerca) di Salisburgo;
  5. Università e Istituto di scienze applicate di Grenoble
  6. Regione Bourgogne France-Comte
  7. TUM Politecnico di Monaco di Baviera;
  8. UIRS Istituto Nazionale di Pianificazione della Slovenia
  9. Uncem Unione Nazionale Comuni ed Enti Montani Delegazione Piemontese
  10. Comune di Monaco di Baviera
  11. MVV (agenzia di trasporto pubblico) di Monaco di Baviera
  12. Consorzio BIM Piave Belluno

 

Durata: 36 mesi (Ottobre 2016 – Ottobre 2019)


Budget complessivo: € 2.395.951,03

Consorzio BIM Piave: € 119.999,93 (contributo FERS € 101.999,94 pari all’85%; fondo rotativo nazionale € 17.9999,99 pari al 15%)

 

Il sito di ASTUS: http://www.alpine-space.eu/projects/astus/en/home

 

_________________________________________________________________________________________________________________________________

 

ASTUS Project aims to help local authorities to identify and implement long term solutions in both mobility and spatial planning to reduce the CO2 impacts linked to daily trips in the Alps.

 

The project is financed by the Interreg Alpine Space Programme 2014-2020, Priority Axis 2.

 

The project stems from the need to find sustainable solutions to respond to the increasing  traffic volume where the spreading of  housing and car-dependent structures often compels inhabitants to use their own car for daily trips.  This has negative consequences from an environmental, economic, spatial and social perspective, and contradicts the sustainable development of alpine space because it creates ever higher levels of CO2 emissions.

  

The ASTUS Project is be implemented by three different phases:

-    investigate the alpine territorial dynamis nd legal background through a common comparative analysis;

-    definition of common transnational tools to generate low CO2 scenarios in the Alpine Space area;

-    to test local experimentations and CO2 reduction solutions.

   

Consortium BIM Piave Belluno will test, within the project, piloting solutions aimed at initiating and facilitating the implementation of innovative services for mobility, car-pooling. The actions will focused, on the one hand, on optimizing private daily trips and reduce the emission of CO2 due to the shift in the trip home-work, on the other hand to promote efficient management systems of transport in the socio-health and tourism sectors.

  

The Project involved 5 different Alpine Space Regions and 12 Partners:

 

  1. Région Auvergne-Rhône-Alpes  (lead partner)
  2. Salzburger Institut für Raumordnung und Wohnen
  3. Centre d'études et d'expertise sur les risques, l'environnement, la mobilité et l'aménagement Lion;
  4. Research Studios Austria  forschungsgesellschaft mbH
  5. Université GrenobleAlpes
  6. Région Bourgogne-Franche-Comté
  7. Technische Universität München
  8. Urbanistični inštitut Republike Slovenije
  9. Uncem Unione Nazionale Comuni ed Enti Montani Delegazione Piemontese
  10. Münchner Verkehrsund Tarifverbund GmbH (MVV)
  11. Landeshauptstadt München, Referat für Stadtplanung und Bauordnung
  12. Consortium BIM Piave Belluno

   

Duration: 36 months (October 2016 – October 2019)


Total budget: € 2.395.951,03

Consorzio BIM Piave: € 119.999,93 (ERDF funds € 101.999,94 (85%); National public funds € 17.9999,99 (15%)

 

ASTUS website : http://www.alpine-space.eu/projects/astus/en/home

 

     ASTUS Progetto.pdf ASTUS Progetto.pdf   [1156,94 KB]
     ASTUS poster.pdf ASTUS poster.pdf   [588,64 KB]
     Newsletter ASTUS 2.pdf Newsletter ASTUS 2   [1276,65 KB]
Via Masi Simonetti, 20 - 32100 Belluno
Codice Fiscale: 80000330250
segreteria@consorziobimpiave.bl.it PEC: segreteria@cert.consorziobimpiave.it