Inizio pagina Salta ai contenuti

Consorzio Bim Piave

Comuni della Provincia di Belluno


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Novembre  2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
             

News

Errore caricamento immagine.

ASTUS: Opportunità per una mobilità intelligente e sostenibile in provincia di Belluno


Il 15 ottobre il Consorzio BIM Piave di Belluno avvia un confronto con i cittadini, le imprese, le associazioni e gli enti pubblici, sui temi della mobilità

Belluno, 11 ottobre 2018 | Il giorno 15 ottobre 2018 alle ore 9:00 si terrà presso l'Hotel Villa Carpenada a Belluno l’evento “Opportunità per una mobilità intelligente e sostenibile in provincia di Belluno: iniziative di trasporto non convenzionale e condivisione del mezzo privato per la realtà locale” organizzato nell’ambito del progetto europeo ASTUS “Alpine Smart Transport and Urbanism Strategies”, dal  Consorzio BIM Piave di Belluno.

 

Il progetto ASTUS, inserito all’interno del programma Interreg Spazio Alpino 2014-2020, ha lo scopo di ridurre l'impatto ambientale dovuto agli spostamenti in auto e nasce dall’esigenza di trovare soluzioni sostenibili per rispondere al costante aumento del volume di traffico nell’area alpina dove la diffusione di strutture abitative auto-dipendenti costringe spesso gli abitanti a utilizzare la propria auto per i viaggi quotidiani. Esso mira ad aiutare le autorità locali a identificare e implementare soluzioni a lungo termine sia nella mobilità che nella pianificazione territoriale per ridurre gli impatti di CO2 legati agli spostamenti quotidiani nell’area alpina. Il progetto coinvolge 5 diverse regioni alpine e  12 Partner.

Il progetto ASTUS si sviluppa in tre diverse fasi:

-    indagare la dinamica territoriale alpina e il background giuridico attraverso un'analisi comparativa comune;

-    definire strumenti transnazionali comuni per generare scenari a bassa emissione di CO2 nell'area dello Spazio Alpino;

-    testare sperimentazioni locali e soluzioni per la riduzione del CO2.

 

Il Consorzio BIM Piave di Belluno avvierà nell’ambito del progetto, delle azioni volte a facilitare la realizzazione di sperimentazioni di servizi innovativi per la mobilità, car-pooling, al fine di, da un lato ottimizzare gli spostamenti con l'auto privata e ridurre l’emissione di CO2 dovuta allo spostamento nel tragitto casa-lavoro, dall’altro favorire sistemi di gestione efficiente dei mezzi di trasporto in ambito socio-sanitario e turistico.

 

L’evento organizzato nella mattinata del 15 ottobre 2018, prevede, oltre all'intervento del Presidente del Consorzio BIM Piave di Belluno, Umberto Soccal, e del Segretario Generale Stefano Savaris che illustrerà il progetto, la partecipazione del  Presidente di Dolomitibus, Giuseppe Pat, del Presidente di Confindustria Dolomiti, Luca Barbini,di Marco Bussone Presidente dell'UNCEM Nazionale e Vice Presidente di UNCEM Piemonte, partner del progetto. E' previsto inoltre un intervento tecnico di Grazioso Piazza ingegnere dei trasporti ed esperto in pianificazione della mobilità. Antonio Barattin Presidente della Società Informatica Territoriale -SIT, concluderà  i lavori con un intervento tecnico relativo alle modalità attuative di progetto e le azioni pilota previste.

 

____________________________

 

Per informazioni:

Consorzio BIM Piave Belluno

segreteria@consorziobimpiave.bl.it

Tel.: + 39 0437 358008 |


Data ultimo aggiornamento: 15/10/2018
Via Masi Simonetti, 20 - 32100 Belluno
Codice Fiscale: 80000330250
segreteria@consorziobimpiave.bl.it PEC: segreteria@cert.consorziobimpiave.it